Per lo Studio Ghibli, Earwig e la strega evocano nuove possibilità

Studio Ghibli Earwig

di Erica Russell

punto calvo casuale sulla testa

Per quasi quattro decenni, Studio Ghibli ha catturato i cuori e l'immaginazione degli spettatori di tutto il mondo. Co-fondato dal celebre autore giapponese Hayao Miyazaki nel 1985, lo studio con sede a Tokyo ha prodotto dozzine di film iconici, tra cui l'amato film del 1988 il mio vicino Totoro e vincitore del premio Oscar nel 2001 La città incantata . Le sue immagini offrono avventure stravaganti allo stesso tempo ampie e su piccola scala, personaggi indimenticabili, animazione e musica mozzafiato e narrazioni complesse a strati che si rifiutano di parlare anche al pubblico più giovane. L'ultima offerta Ghibli, Earwig e la strega , non è diverso, tranne che in un modo importante.





Basato sull'omonimo libro per bambini del 2011 di Dianna Wynne Jones, autrice di Il Castello errante di Howl , adattato per il cinema da Ghibli nel 2004, il film è incentrato sulle magiche disavventure di una giovane orfana di nome Erica (la titolare Earwig) dopo la sua adozione da parte di una strana coppia di esseri soprannaturali: l'altera strega dai capelli blu Bella Yaga e La Mandragola, un'entità demoniaca leggermente meno intimidatoria di quanto suggeriscano il suo cipiglio minaccioso e gli occhi rossi luminosi. A loro insaputa, i tre condividono una misteriosa connessione. Diretto dal figlio di Hayao Miyzaki, Goro Miyazaki ( Racconti da Earthsea , Da Up on Poppy Hill ), forbicina segna il primo lungometraggio dello studio in quasi sei anni. È anche il primo film in 3D in CGI dello studio.

https://youtu.be/Lk5YWIbwzRE

Nella grande tradizione di Ghibli, forbicina offre personaggi deliziosamente eccentrici, immagini distinte e una storia incantevole, ma il film entra in un territorio inesplorato per lo studio. Ghibli è ampiamente considerato come un bastione dell'animazione tradizionale, una forma d'arte che è diminuita in popolarità al cinema dai primi anni 2000, in particolare in Occidente, dove i film di DreamWorks, Illumination e Blue Sky Studios regnano sovrani in un lucido, post -Pixar, paesaggio generato dal computer.



Quando il film è stato annunciato per la prima volta nel giugno 2020, l'idea di un film animato da Studio Ghibli non è stata accolta universalmente da alcuni fan Ghibli di lunga data abituati all'eredità dello studio di animazione tradizionale. Ma Miyazaki ha dovuto affrontare una sfida ancora più difficile di spettatori apprensivi nostalgico per l'animazione disegnata a mano. All'inizio non avevamo un sistema per creare CG 3D completo nel nostro studio, quindi è iniziato [trovando] le persone, le attrezzature e i sistemi necessari, dice Miyazaki a MTV News. Abbiamo dovuto crearne gran parte da zero. La preparazione ha richiesto molto tempo ed è stata un'esperienza molto impegnativa.

Lavorare come showrunner su Ronja, la figlia del ladro , una serie di anime in cel-shading e animazione al computer resa disponibile per lo streaming su Amazon nel 2017, ha aiutato il regista a superare gli ostacoli tecnici presentati da forbicina , la cui realizzazione ha richiesto quattro anni. Attribuisce alla serie il merito di avermi fatto venire voglia di fare un film d'animazione al computer quando sono tornato allo Studio Ghibli.

La prossima sfida sarebbe tradurre l'inconfondibile estetica artistica di Ghibli attraverso il nuovo mezzo. Influenzato in egual misura dall'animazione occidentale classica e dagli anime tradizionali giapponesi, lo stile universalmente riconoscibile dello studio bilancia un realismo accattivante con un vivace fumetto. Scenari pittoreschi e paesaggi meticolosamente dettagliati formano ambienti fantastici e coinvolgenti - ancora più radicati, i luoghi di tutti i giorni spesso incorporano stravaganti svolazzi, come un negozio di antiquariato nel 1995 Sussurro del cuore - che sono giustapposti a personaggi dal design semplicistico, ma vibranti.



Per gentile concessione di GKids

In forbicina , lo stile Ghibli si manifesta attraverso invitanti, elaborati fondali CG, come il farmacista colorato e angusto di Bella Yaga, uno spazio affascinante che ricorda la tana regale e massimalista di Howl ( Il Castello errante di Howl ) o la fantasmagorica stanza delle pozioni di Fujimoto ( pony ). Al contrario, i personaggi resi digitalmente sono stati ispirati dall'animazione in stop-motion e appaiono più tangibili, plastici e occasionalmente rigidi. Il design consente una resa più fine di piccoli dettagli, come le lentiggini sulle guance di Erica o i tessuti a trama degli abiti dei personaggi.

Ho scoperto che ci sono molte persone che hanno talento nei loro campi, nel mondo dell'animazione al computer, Miyazaki dice della sua esperienza di lavoro con talenti freschi e qualificati digitalmente su forbicina . Incontrare queste persone e lavorare con loro è stata un'esperienza meravigliosa per me. Il fatto che io sia stato in grado di vederli lavorare è stato molto, molto stimolante.

Questa voglia di sperimentare è il marchio Ghibli. Durante i suoi decenni di attività, il pluripremiato studio ha contribuito a introdurre un'aria di prestigio culturale per l'animazione attraverso una narrazione intelligente e un elevato standard di qualità artistica, influenzando rinomati studi di animazione nel processo. L'ex Chief Creative Officer della Pixar John Lasseter ha espresso la sua venerazione di lunga data per il lavoro di Hayao Miyazaki, e i personaggi Ghibli hanno persino fatto cameo nei film della compagnia, come il peluche Totoro in Toy Story 3 . Più di recente, mentre lavoravano al loro acclamato film del 2020, Wolfwalkers , rispettato studio di animazione irlandese Salone dei cartoni animati ( Il segreto di Kells , Canzone del mare ) trovato ispirazione creativa nel 2013 nominato all'Oscar Il racconto della principessa Kaguya .

cody linley e miley cyrus

Ghibli ha anche contribuito a rimodellare la percezione pubblica dell'animazione giapponese, sia in patria che all'estero. [I co-fondatori di Ghibli] Isao Takahata e Hayao Miyazaki hanno cambiato le prospettive delle persone nei confronti degli anime, afferma Miyazaki. Prima di loro, gli anime erano qualcosa per bambini, ma realizzavano film che potevano apprezzare anche gli adulti. Ciò ha portato a una nuova generazione di animazione giapponese, che richiede complessità e profondità sia nella narrazione che nella forma visiva. Penso che [essere in grado] di raggiungere queste due cose abbia portato finora al successo dello Studio Ghibli.

Il successo di Ghibli dipende ugualmente dai suoi personaggi memorabili. Come tante delle eroine sullo schermo dello studio prima di lei, da Il servizio di consegna di Kiki' s laboriosa Kiki a La città incantata il volitivo Chihiro, forbicina Erica è una ragazza tenace. Tuttavia, è inaspettata all'interno del canone dei personaggi Ghibli: sì, è precoce e coraggiosa, ma può anche essere birichina e, se spinta ai suoi limiti, stravagantemente vendicativa. Questa polarità di malizia ben intenzionata rende la piccola aspirante strega sorprendentemente accattivante mentre manipola gli adulti intorno a lei per cavarsela nel mondo. Come dice Miyazaki, mi piace il fatto che non sia necessariamente la tipica brava ragazza. È molto affascinante e molto divertente da guardare.

canzoni di chris brown e tyga

Le streghe hanno goduto di una presenza ricorrente nella fantastica filmografia di Ghibli nel corso degli anni, spuntando come adorabili protagoniste (la già citata Kiki), cattivi multidimensionali ( La città incantata 'S Yubaba, Il Castello errante di Howl 's Witch of the Waste), e alleati amichevoli ( La città incantata 'S Zeniba). In forbicina , le streghe sono donne poliedriche. C'è Erica, una giovane strega sfacciata in addestramento; sua madre cripticamente assente, una rock star in fuga da una congrega; e Bella Yaga, una prima crudele figura materna adottiva con un passato tumultuoso. Ma per Ghibli, la stregoneria rappresenta più di un semplice espediente di trama.

Quando hai persone che volano nel cielo, se dici loro che è magia, allora non hai bisogno di ulteriori spiegazioni, dice Miyazaki. È molto divertente ritrarre queste cose come creatore e regista. Penso che le persone sentano che ci sia qualcosa di speciale nelle streghe: la magia dà a noi umani un potere speciale per fare cose straordinarie.

Abbracciare tutto ciò che è straordinario è sempre stato parte della tradizione Ghibli, così come l'innovazione. In un giocoso riferimento al suo notoriamente testardo padre, Miyazaki scherza dicendo che, in fondo, lo Studio Ghibli è una persona molto difficile, che è un ribelle nel cuore, che non vuole fare ciò che fanno gli altri.

Per gentile concessione di GKids

Mentre Ghibli guarda avanti, tuttavia, la sua talentuosa squadra potrebbe essere ulteriormente incaricata di adattare la propria narrazione per un paesaggio dominato dalla CGI nel tentativo di tenere il passo con le richieste internazionali. Mentre forbicina è un film imperfetto, anche se la costruzione del mondo digitale è lussureggiante e quel tipico aspetto del cibo Ghibli delizioso come sempre , alcuni critici hanno affermato che il i rendering dei personaggi necessitano di un perfezionamento e che la storia finisce troppo bruscamente: lo studio sembra certamente pronto per la sfida.

Lo Studio Ghibli è nel bel mezzo della trasformazione, come è evidente dal mezzo del loro ultimo film al loro account di social media appena lanciati e l'espansione su piattaforme di streaming globali, un segnale che la stimata casa di animazione giapponese sta diventando più orientata al digitale. Non temere, tuttavia, i puristi Ghibli: Miyazaki afferma che la dedizione della compagnia all'arte dell'animazione tradizionale non è certo un ricordo del passato.

Non c'è un futuro definito per lo Studio Ghibli. Personalmente, amo l'animazione disegnata a mano. Molti fan giapponesi e persone in tutto il mondo amano vedere animazioni disegnate a mano, quindi sono sicuro che Ghibli continuerà a farlo. D'altra parte, a livello globale, vediamo che la CGI 3D sta diventando una tendenza enorme. Spero che saremo in grado di lavorare in entrambi i mondi per consentirci di avere più possibilità.