Parliamo di quella straziante Jane The Virgin Death

Lets Talk About That Heartbreaking Jane Virgin Death

Spoiler per l'ultimo episodio di Jane la Vergine ('Capitolo Cinquantaquattro') oltre questo punto. Considerati avvisato.

Michael Cordero (Brett Dier) sarebbe sempre morto. È stato lo showrunner Jennie Snyder Urman's pianificare dall'inizio . Nel 'Capitolo 10' della prima stagione, dopo che Michael ha annullato l'imminente deportazione di Alba, Xiomara chiede al giovane detective: 'Ami ancora [Jane], vero?' Risponde: 'Non ho intenzione di rinunciare a noi. Ci apparteniamo e non smetterò mai di crederci.' E poi il nostro affidabile narratore aggiunge: 'E finché Michael è vissuto, fino a quando non ha esalato il suo ultimo respiro, non l'ha mai fatto'.





In qualsiasi altro show, ci sarebbe stato un modo per aggirare questo, un modo per sottolineare come Michael non avrebbe mai smesso di amare Jane (Gina Rodriguez), il suo primo vero amore, anche nella sua vecchiaia. Ma non su Jane la Vergine , uno spettacolo che non ha mai avuto paura di rischiare. In quel momento, il destino di Michael è stato crudelmente segnato. E nell'ultimo episodio di Jane , Snyder Urman ha mantenuto la sua promessa e ha ucciso l'amato marito di Jane Gloriana Villanueva - e con lui è andato lo spazio sicuro di Jane.

Il CW

C'è qualcosa da dire sul modo in cui gli scrittori hanno magistralmente realizzato l'addio di Michael in quello che altrimenti sarebbe stato un episodio perfettamente innocuo. Era sopravvissuto alla ferita da arma da fuoco quasi fatale del finale della seconda stagione solo per soccombere a un effetto collaterale imprevisto 10 episodi dopo. Sebbene la morte di Michael non sia stata del tutto inaspettata, per uno spettacolo intriso di un tale surrealismo e stravaganza come Jane offrire una svolta così dolorosamente finale che sembrava particolarmente brutale. Michael era il bravo ragazzo che ha miracolosamente ottenuto la ragazza dei suoi sogni. L'ottimista. Quello sciocco e adorabile. È stato leale, paziente, gentile e irrimediabilmente impegnato con Jane in ogni modo sin dal primo giorno. La loro chimica, semplice e dolce, era palpabile. (Anche se forse non così palpabile come la sua chimica con il padre di Jane, Rogelio.) La sua perdita sarà sentita da tutti, non solo da Jane.



Tuttavia, era importante che Jane condividesse tutti i suoi primati con Michael: la sua prima volta che faceva sesso, la sua prima casa e il suo primo vero lavoro. Abbiamo visto Jane, Michael e Mateo diventare una famiglia. Come Jane ha bilanciato la maternità con le sue aspirazioni di carriera. Mentre si sostenevano a vicenda i sogni. Mentre Michael ha portato alla luce ogni possibile impressione di celebrità nel suo repertorio sorprendentemente ampio. Nessuno può togliere questi ricordi a Jane.

Ma la tragica morte di Michael segna anche un nuovo capitolo per la serie. Spinge coraggiosamente la narrazione in avanti nel grande ignoto, sia letteralmente che figurativamente. La fine dell'episodio scioccante è arrivata a tre anni dalla morte di Michael, una mossa strategica degli scrittori per evitare l'oscurità subito dopo. Ma i flashback di Jane da giovane vedova in quel periodo saranno cruciali poiché gli scrittori colmeranno le lacune degli ultimi tre anni. Dà anche a Rodriguez ampie opportunità di fare ciò che sa fare meglio: spezzare i nostri cuori.

Jane la Vergine ha perso la sua innocenza. E va bene. Ma Jane non ha perso se stessa. Il suo spirito indistruttibile e romantico è ancora al centro di Jane la Vergine . Lei persevererà sempre. Nonostante il melodramma intrinseco dello show, il suo cuore è radicato in qualcosa di reale. Maternità. Immigrazione. Fede. Famiglia. Intimità. Perdita. Dolore. Sono questi momenti crudi e umani che Jane la Vergine fa così bene. Quindi, per quanto sia difficile dire addio a qualcuno amabile come Michael, questo è stato un passo necessario per lo spettacolo – e per il viaggio di Jane nel suo insieme.