Bop Shop: canzoni di St. Vincent, Chika, Rosé e altro

Bop Shop Songs From St

La ricerca del sempre sfuggente 'bop' è difficile. Le playlist e i consigli sui servizi di streaming possono fare solo così tanto. Spesso lasciano una domanda persistente: queste canzoni sono davvero? Buona , o sono solo nuovo ?

accedere Bop Shop , una selezione di brani selezionati dal team di MTV News. Questa raccolta settimanale non fa discriminazioni per genere e può includere qualsiasi cosa: è un'istantanea di ciò che abbiamo in mente e di ciò che suona bene. E per tutto marzo, celebriamo il mese della storia delle donne mettendo in luce le donne che fanno musica che sembra essenziale in questo momento.





Preparati: il Bop Shop è ora operativo.

  • St. Vincent: paga la tua strada nel dolore https://www.youtube.com/watch?v=ZUTu65AXrJw

    Il dolore non è mai stato così affascinante come in questo singolo ispirato agli anni '70 di St. Vincent, alias Annie Clark. Un taglio funky e sensuale, Pay Your Way in Pain suona come si sente indulgere in una fantasia proibita. È anche un delizioso primo assaggio di La casa di papà , il nuovo album del musicista vincitore di un Grammy. Non aspettare papà, però. Dovrebbe arrivare il 14 maggio. — Sam Manzella



  • Chika: Il mio futuro (copertina di Billie Eilish)

    Il 'futuro sembra sognante' per il rapper dell'Alabama Chika, che ha celebrato la sua nomination come Best New Artist ai Grammy coprendo un brano del vincitore dell'anno scorso, My Future di Billie Eilish, a combustione lenta. Conosciuta per i suoi freestyle virali, ha messo uno dei suoi caratteristici versi dalle labbra veloci dove le riflessioni distorte e stordite di Eilish una volta erano per una visione jazz e ottimista su ciò che verrà. 'Il mio presente si sta muovendo così velocemente che ogni momento che passa è praticamente già il futuro', Chika, il cui EP C'era una volta esce oggi (12 marzo), si legge in un comunicato. 'E sono innamorato della corsa su cui sono. — Coco romack

  • Rosato: In Terra https://www.youtube.com/watch?v=CKZvWhCqx1s

    È qui! Finalmente! Con il suo singolo di debutto, On the Ground, Blackpink's Rosa attinge alle sue radici acustiche, ma con un tocco moderno e spigoloso, bilanciando perfettamente i suoi due mondi. Sonicamente splendida, Rosé sfida se stessa in questo inno apparentemente personale sulle ramificazioni della fama, dell'amore perduto e della consapevolezza che essere umili e presenti è la cosa più importante e che tutto ciò di cui [lei] ha bisogno è per terra. Accompagnata da un video musicale ultra-glam pieno di fiori lussureggianti, bellissimi sguardi (siamo sorpresi?) e fuochi d'artificio che illuminano il cielo, Rosé fa conoscere la sua presenza, dimostrando che può distinguersi tra qualsiasi concorrente del settore. Per un progetto solista tanto atteso come questo, Rosé non delude. Blackpink è - e non lo sottolineerò mai abbastanza - veramente nella tua zona. — Sarina Bhutani

  • Emily Vu: 'Viola' https://www.youtube.com/watch?v=LATI5N3JdYQ&feature=youtu.be

    Un inno che segue i tuoi sogni che viene fornito con un video incentrato sulle lotte (e il costo) per inseguirli effettivamente, 'Lila' vanta un ritornello grande quanto la volontà di prosperare. nuovo arrivato Emily Vu dice la canzone parla di 'quanto è stato schifoso' vivere e macinare a Los Angeles. Per qualche minuto, lo fa sembrare comunque ambizioso. — Patrick Hosken



  • Allison Ponthier: Cowboy https://youtu.be/YSuwwzPl5v4

    Cantante di Brooklyn Allison Ponthier sta esplorando il selvaggio West della sua sessualità nel nuovo brano cosmico country-pop, Cowboy, dal suo prossimo EP. Con testi come Saw the cutters through wire / Non sapevo di poter uscire allo scoperto, il trapianto del Texas si aggiunge al canone di melodie queer cowfolk come quelle di Willie Nelson I cowboy sono spesso segretamente affezionati l'uno all'altro . Come se ciò non fosse abbastanza per farti girare gli speroni, il video musicale di accompagnamento mostra Ponthier che strimpella attraverso vari paesaggi desertici prima di essere rapito dagli alieni, emettendo la grande Madonna Non dirmelo vibrazioni – se quel video fosse stato diretto dal produttore di B-movie Ed Wood. Vertigini, cowboy spaziali! — Chris Rudolph

  • Horsegirl: 'Scena di ballo da sala' https://www.youtube.com/watch?v=qr_oViYr_1s

    Trio di adolescenti di Chicago amazzone ricordano la prima rumorosità di Girlpool tanto quanto la deliberata insularità di Belle e Sebastian, creando un campo di forza sonoro sia invadente che appena fuori fuoco. La musica è impressionistica come il suo video astratto fai-da-te, un documento appropriato per una band che si sta ancora definendo. — Patrick Hosken

  • Sizzy Rocket: Il mondo sta bruciando

    Statico e una melodia di pianoforte malinconica danno il tono a The World Is Burning, l'ultimo singolo dell'indie rocker di Los Angeles Sizzy Rocket . Non sai che mi stai uccidendo? / E l'angoscia per me è come una pillola, canticchia Rocket. Mi terrò in alto per te. È stanca, certo, ma penso che potrebbe essere su qualcosa. La resa ha una connotazione negativa; in amore e romanticismo, a volte ne vale la pena. — Sam Manzella

  • Lexi Jayde: 'Newbury Park' https://youtu.be/bMunyisZCKA

    Una corsa al tramonto color pastello attraverso SoCal, 'Newbury Park' è meno ariosa di quanto suggerisce il titolo, invece di trovare Lexi Jayde tendente a un recente mal di cuore. Trasuda riverenza ai Fleetwood Mac, cenni alla cultura pop ('hai rovinato i Radiohead'), ritornelli profani ('fanculo per aver sprecato il mio amore') e riferimenti alla guida in giro - rendendolo il tipo di successo potente e condivisibile che grida 2021 .- Patrick Hosken

  • Lucy Dacus: 'Pollice' https://www.youtube.com/watch?v=S19BYUvnKjk

    Lucy Dacus ha iniziato a suonare il devastante live di 'Thumbs' alla fine del 2018. Quando lo faceva, chiedeva al pubblico di per favore non filmarlo ; come tale, è rimasta una canzone comune preferita dai fan che esisteva solo all'interno delle mura del locale. Ora, una versione registrata è qui e Dacus ha lasciato cadere quelle barriere. Ascolta, e potresti scoprire perché. — Patrick Hosken