Benadryl per dormire: una guida per alternative più sane e sicure

Benadryl Sleep Guide Healthier

Mary Lucas, RN Rivisto dal punto di vista medico daMary Lucas, RN Scritto dalla nostra redazione Ultimo aggiornamento 10/06/2020

Di tanto in tanto, quasi tutti noi sperimenteremo una notte in cui i nostri corpi non ci lasceranno addormentare a un'ora normale.

Affrontare l'insonnia, temporanea o ricorrente, può essere stressante. Non solo è frustrante passare ore e ore a letto senza riuscire ad addormentarsi, ma la mancanza di sonno che si verifica dopo una notte di insonnia può scarica la tua energia, concentrazione e benessere .





Per affrontare gli attacchi occasionali di insonnia, molte persone si rivolgono agli antistaminici da banco come la difenidramina, il principio attivo di Benadryl®.

Sebbene gli antistaminici non siano progettati per trattare l'insonnia, la sonnolenza che inducono può rendere più facile addormentarsi, rendendoli una comoda opzione di trattamento di tanto in tanto che la maggior parte delle persone ha già nell'armadietto dei medicinali.



Tuttavia, gli antistaminici come Benadryl generalmente non sono l'opzione migliore per il trattamento dell'insonnia.

Non solo sono meno efficaci di altri ausili per il sonno, ma possono anche essere più propensi a farlo abbassare la qualità del sonno e causare alcuni effetti collaterali.

Di seguito, abbiamo analizzato i dati su come Benadryl e altri antistaminici ti fanno addormentare più facilmente. Abbiamo anche elencato una serie di alternative più sicure e salutari a Benadryl che possono aiutarti ad addormentarti se sei incline a difficoltà a dormire.



Come Benadryl rende il sonno più facile?

Benadryl è un tipo di farmaco chiamato antistaminico . Contiene un principio attivo chiamato difenidramina. La difenidramina è un farmaco vecchio e ben studiato che è arrivato per la prima volta sul mercato negli anni '40 ed è stato ampiamente utilizzato nei decenni successivi.

la difenidramina è tipicamente usato per trattare gli effetti delle allergie. È anche usato per alcuni sintomi del raffreddore, cinetosi e, in alcuni casi, come trattamento per le difficoltà del sonno.

difenidramina lavori bloccando gli effetti dell'istamina, un neurotrasmettitore responsabile di numerosi processi nel corpo.

L'istamina media la risposta del tuo corpo agli allergeni innescando una risposta infiammatoria nella mucosa nasale del tuo corpo.

Quando ti senti male o hai una reazione allergica, gli effetti dell'istamina sul tuo corpo possono farti sviluppare naso che cola, prurito della pelle, lacrimazione e altri sintomi comuni di allergia.

Questo è il motivo per cui Benadryl è spesso usato per trattare allergie e sintomi del raffreddore. Bloccando gli effetti dell'istamina, rende i sintomi delle allergie o del raffreddore meno gravi e più facili da affrontare.

È interessante notare che l'istamina è anche responsabile di regolare il ciclo sonno-veglia . Legandosi ai recettori dell'istamina H1 del cervello, i farmaci contenenti difenidramina non solo rendono più facile affrontare i sintomi del raffreddore, ma possono anche farti sentire assonnato e pronto a dormire.

Benadryl non è l'unico farmaco per raffreddore e allergia che contiene difenidramina.

Puoi anche trovare la difenidramina in molti altri farmaci comuni, tra cui Advil PM®, Midol PM®, Motrin PM®, Sudafed PE Day/Night Cold® e alcuni medicinali per la tosse.

Numerosi studi sulla difenidramina mostrano che è efficace come aiuto per il sonno da banco per il trattamento dell'insonnia.

Per esempio, uno studio del 1983 hanno scoperto che le persone con insonnia da lieve a moderata si addormentavano più velocemente dopo aver usato la difenidramina rispetto a un placebo e hanno riportato un livello più elevato di riposo, nonostante alcuni effetti collaterali.

Un altro studio del 1990 su pazienti psichiatrici hanno scoperto che la difenidramina migliorava il sonno nelle persone con insonnia quando somministrata a una gamma di dosi, il tutto senza alcun sintomo indicativo di dipendenza da droghe.

In breve, c'è una ragionevole quantità di prove scientifiche che dimostrano che la difenidramina, il principio attivo di Benadryl e molti altri farmaci per l'allergia, potrebbe rendere più facile addormentarsi se sei incline all'insonnia.

Gruppi di supporto anonimi

Hai problemi a dormire? Prova una sessione di gruppo di supporto online gratuita e impara strumenti e strategie efficaci

Esplora i gruppi di supporto

Svantaggi dell'uso di Benadryl per dormire

Sfortunatamente, sebbene la difenidramina possa essere efficace nell'indurre il sonno, ha diversi effetti collaterali che la rendono un cattivo aiuto per dormire nel complesso.

Innanzitutto, la difenidramina è sicura da usare solo come aiuto per dormire a breve termine. Abbiamo spiegato il ragionamento alla base di questo un po' più in basso nella pagina.

In secondo luogo, sebbene la difenidramina possa farti sentire assonnato e aiutarti ad addormentarti più velocemente, spesso provoca sonnolenza il giorno successivo e una sensazione di sbornia al mattino. Ciò significa che mentre potresti addormentarti più velocemente, potresti finire per sentirti peggio il giorno successivo.

In terzo luogo, gli antistaminici come la difenidramina possono influenzare la qualità del sonno, il che significa che anche se potresti dormire più a lungo di quanto faresti senza farmaci, potresti non sentirti riposato come dovresti dopo aver dormito tutta la notte.

In quarto luogo, il tuo corpo può sviluppare una tolleranza a farmaci come la difenidramina, anche in pochi giorni.

In uno studio del 2002 , i ricercatori hanno scoperto che sebbene la difenidramina 50 mg abbia funzionato bene come aiuto per dormire per diversi giorni, dopo quattro giorni non era più efficace di un placebo.

Effetti cognitivi della difenidramina (Benadryl)

Anche se Benadryl e altri farmaci contenenti difenidramina sono generalmente considerati sicuri a breve termine, ci sono alcune prove che la difenidramina potrebbe contribuire al declino cognitivo se usata a lungo termine.

Questo effetto collaterale sembra essere più comune negli anziani.

In uno studio del 2001 , i ricercatori hanno scoperto che i pazienti anziani trattati con difenidramina avevano maggiori probabilità di mostrare disattenzione, linguaggio disorganizzato e coscienza alterata rispetto a quelli a cui non era stato somministrato il farmaco.

Ci sono anche prove che i farmaci con effetti anticolinergici come la difenidramina possono essere collegati a lo sviluppo della demenza .

Alternative migliori e più sicure al Benadryl per dormire

Esistono numerose alternative a Benadryl che possono aiutarti a dormire meglio la notte. Alcuni di questi sono trattamenti da banco che puoi acquistare online o dal tuo negozio di droga, mentre altri sono farmaci da prescrizione.

Alternative da banco a Benadryl

Un aiuto per dormire da banco che può essere un'utile alternativa al Benadryl è la melatonina. È un ormone prodotto dal tuo corpo per regolare il ciclo sonno-veglia. Come la difenidramina, è utile come trattamento a breve termine se trovi difficile addormentarti o restare addormentato.

La melatonina è un integratore piuttosto che un farmaco, il che significa che puoi acquistarla senza prescrizione medica. È uno dei tanti ingredienti nel nostro Vitamine gommose per dormire , che sono progettati per il sollievo nelle notti agitate occasionali.

Sebbene i dati dello studio siano limitati, anche la melatonina non sembra influenzare negativamente il sonno profondo o la qualità del sonno.

Abbiamo approfondito la scienza dietro la melatonina in modo più dettagliato in la nostra guida all'uso della melatonina per dormire , che esamina come la melatonina si misura accanto ad altri ausili per il sonno.

Oltre alla melatonina, ci sono numerosi aiuti naturali per il sonno che possono aiutarti ad addormentarti e rimanere addormentato più facilmente.

Nel complesso, la scienza alla base di questi prodotti è mista, sebbene alcuni sembrino promettenti.

Li abbiamo elencati e confrontati nella nostra guida agli aiuti naturali per dormire.

Vitamine gommose per dormire

Evita le notti agitate con le caramelle gommose alla melatonina.

Acquista caramelle gommose alla melatonina

Farmaci per il sonno soggetti a prescrizione

Se soffri spesso di insonnia, potresti trarre beneficio dall'uso di un farmaco su prescrizione per migliorare il tuo sonno. Sono disponibili diversi farmaci da prescrizione per curare l'insonnia, compresi i farmaci più recenti che migliorano il sonno senza creare assuefazione. Le opzioni includono:

  • Doxepin. Originariamente concepito come trattamento per la depressione, il doxepin è efficace anche come trattamento per l'insonnia a basse dosi. Come farmaco che non crea assuefazione, il doxepin è un'alternativa efficace e sicura sia al Benadryl che ai vecchi sonniferi.

    Gli studi sulla doxepin mostrano che può aumentare la durata e la qualità del sonno, il tutto senza ridurre il sonno profondo.

  • Ramelteon. Ramelteon è un farmaco di prescrizione che funziona legandosi ai recettori della melatonina del corpo. È prescritto per trattare l'insonnia ad insorgenza del sonno, una forma di insonnia che rende difficile addormentarsi in un normale lasso di tempo.

    Gli studi sul ramelteon mostrano che è efficace nel ridurre il tempo di inizio del sonno nelle persone con insonnia, senza alcun significativo potenziale di assuefazione.

  • Zolpidem (Ambien®). Ben noto e ampiamente prescritto, lo zolpidem è un popolare sonnifero. Gli studi dimostrano che è molto efficace nell'aiutare le persone con insonnia a dormire meglio, anche se con alcuni effetti collaterali.

    Come molti altri sonniferi, lo zolpidem è inteso solo per un uso a breve termine, il che significa che potrebbe non essere la scelta migliore se soffri di insonnia cronica.
  • Eszopiclone (Lunesta®). Eszopiclone è un sonnifero prescritto che funziona in modo simile allo zolpidem. Tuttavia, è approvato dalla FDA per l'uso come trattamento a lungo termine per le difficoltà del sonno fino a sei mesi alla volta.

Poiché questi farmaci richiedono una prescrizione, dovrai parlare con un medico prima di poterli acquistare o utilizzare.

Insomma

Sebbene gli antistaminici come Benadryl ti facciano venire sonno, non sono un'ottima scelta quando si tratta di curare l'insonnia. Non solo possono influenzare la qualità del sonno, ma diventeranno anche meno efficaci molto rapidamente, il che significa che potresti non notare alcun beneficio se li usi spesso.

Invece di fare affidamento su Benadryl per dormire, considera di parlare con il tuo medico dell'uso di un farmaco più sicuro ed efficace. Per l'insonnia lieve, puoi anche prendere in considerazione un'opzione da banco come la melatonina o un sonnifero a base di erbe.

kanye è un pesce gay

Infine, l'insonnia è spesso curabile apportando modifiche alle abitudini e allo stile di vita. Abbiamo elencato una serie di tattiche comprovate con cui puoi provare a migliorare il tuo sonno la nostra guida ai modi supportati dalla scienza per dormire meglio .

Questo articolo è solo a scopo informativo e non costituisce un consiglio medico. Le informazioni qui contenute non sostituiscono e non dovrebbero mai essere utilizzate per una consulenza medica professionale. Parla sempre con il tuo medico dei rischi e dei benefici di qualsiasi trattamento.